FELPA [IT]

DANIELE CARRETTI [offlagadiscopax, magpie]

Il nuovo album ESAGONO è uscito il 27 maggio 2022 in CD, 150 copie numerate su etichetta Sussidiaria e distribuito da Audioglobe di Firenze, e su varie piattaforme digitali, distribuito da Audioglobe-Orchard

AVAILABILITY

ON REQUEST
booking@scarrymonster.com

ESAGONO (SD025, Sussidiaria/Audioglobe) è un disco che insegue la città di notte e l’attraversa, un disco notturno e lontano negli spazi tra le piazze e i palazzi, lungo le vie poco illuminate e la pioggia che cade leggera. Esagono è una città di provincia, al centro di tutto e che in parte ha dimenticato cos’era.
“Esagono” è il quinto album di Felpa, il secondo di un’immaginaria trilogia strumentale che visita luoghi e sensazioni cambiando strumenti e atmosfere.
“Esagono” è composto da sintetizzatori, distorsioni, reverberi e delay ed è stato registrato e mixato in cameretta a Reggio Emilia tra i mesi di dicembre 2021 e gennaio 2022.
“Esagono” è uscito il 27 maggio 2022 in CD, 150 copie numerate su etichetta Sussidiaria e distribuito da Audioglobe di Firenze, e su varie piattaforme digitali, distribuito da Audioglobe-Orchard. Le edizione sono curate da A Buzz Supreme.
La copertina del disco è una rivisitazione della pianta esagonale di Reggio Emilia con circuiti elettrici liberamente presi e mescolati dallo schema di un amplificatore Fender Twin Reverb.
L’edizione in CD conterrà un modello in cartoncino da ritagliare e costruire del Grattacielo di porta San Pietro di Reggio Emilia a 70 anni dalla sua costruzione.
Il disco è presentato con il patrocinio del Comune di Reggio Emilia.

Felpa nasce da un’esigenza espressiva che andava assecondata, da uno slancio interiore che non poteva essere ignorato.
Felpa è un prodotto biografico, più o meno, tirato fuori perché avesse uno spazio suo.
Felpa trae ispirazione tanto dall’Italia musicale di fine anni ’90 quanto dall’Inghilterra musicale di inizi anni ’90, ma volendo guarda ancora più indietro nel tempo.
Felpa è Daniele (Offlaga Disco Pax, Magpie) durante le sue notti insonni.

Il primo album di Felpa, “Abbandono”, è un disco dedicato a quel caos emotivo che ci prende quando  perdiamo qualcuno, affrontato però senza le derive del vittimismo o dell’autocommiserazione: ci sono sempre colpe e meriti, ferite subite e ferite inferte. “Abbandono” è stato scritto nell’arco di un anno e registrato quasi di istinto e quasi sempre di notte, una canzone dopo l’altra, accompagnandone la nascita.
“Abbandono” viene pubblicato da Sussidiaria, etichetta mignon di prodotti manuali,  in copie numerate a mano su cartoncino usomano a 250gr e con allegata una pagina dal libro “la Ragazza dell’Addio” di Giorgio Scerbanenco, romanzo del 1956.
“Abbandono” è stato suonato, registrato e missato da Daniele  in casa sua a Reggio Emilia, quasi sempre di notte, tra il 2010 e il 2012. Il mastering lo ha fatto Max Trisotto nel suo studio di Padova nell’Agosto 2013.
Il secondo album di Felpa, “Paura”, racconta lo sgomento che ci assale quando realizziamo di essere rimasti effettivamente soli.
“Paura” viene pubblicato da Audioglobe il 2 Febbraio 2015 in 500 copie con un frame fotografico di momenti passati in cui, forse, ancora non avevo paura.
“Paura” è stato registrato da Daniele in casa a Reggio Emilia tra Marzo 2013 e Agosto 2014. Il missaggio e il mastering li ha fatti Max Trisotto nel suo studio di Padova nel Novembre del 2014.
Nell’Ottobre del 2015 esce un EP in 77 copie numerate dal titolo “Felpa in Inglese” che contiene rifacimenti di brani d’oltremanica e d’oltreoceano importanti per la crescita musicale e non di Felpa.
Per la promozione di “Paura” Felpa suona in quasi tutta Italia e nel marzo del 2016 apre una serie di date sold out per i Cani a Bologna e a Brescia durante il tour di “Aurora”.
Il terzo album “Tregua” esce nel febbraio 2018 e verrà accompagnato da un tour assieme ai Tante Anna, gruppo di Alessandro Baronciani, nella primavera del 2018.
Nel Febbraio del 2019 esce il singolo “ritornare”, brano inedito pubblicato solo in digitale.
Durante il lockdown del 2020 su suggerimento del dj e amico Fabio Nirta esce la cover del tema di “Twin Peaks”, brano di Angelo Badalamenti composto per l’omonimo serial televisivo di David Lynch e andato in onda nel 1990, esattamente 30 anni prima.
Nel maggio del 2020, sempre durante il lockdown, si esibisce in streaming con un set inedito di solo sintetizzatori per Ypsigrock, il festival siciliano, e in occasione della Museum Week 2020 suona un set, sempre in streaming, per i Musei di Reggio Emilia.
A settembre 2020 partecipa con il brano inedito “labirinto” alla compilation “Resonance” a supporto della band Turca GrupYorum assieme ad altre band indipendenti del panorama italiano.
Nel novembre del 2021 esce il quarto album, “prospettiva” (strumentale), primo di tre nuovi dischi strumentali.



Production, promotion and records since 2009 © 2022 OFFSET Tutti i diritti riservati